ITINERARI - NEWPRESS

Vai ai contenuti

Menu principale:

ITINERARI

MONTE PIANA
tra Cortina d'Ampezzo e Dobbiaco

OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Il Monte Piana o monte Piano come viene chiamato cosi con ai sui piedi il lago di misurina è un luogo di memoria fu teatro di battaglia delle tragiche e cruciali vicende del secolo scorso fu  uno dei piu cruenti fronti di combattimento durante il primo conflitto mondiale persero la vit 14.000 soldati giunti da tutta Italia.
Il Museo storico all'aperto dedicato alla Grande Guerra è una delle testimonianze più importanti delle battaglie combattute  tra queste montagne si possono vedere  numerose trincee e gallerie, postazioni militari che grazie all'impegno dei volontari "Amici delle Dolomiti e Associazione Amici del Monte Piana, le anno rese visitabili da chi vuole con la propia visita ricordare quello che i nostri nonni e padri per la nostra Nazione hanno fatto.

CASTEL TAUFERS
o di TURES

OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Il castello viene eretto intorno al 1215 ed era di proprieta dei Signori di Taufers nobiliari  e dinasti, fu trasformato in abitazione residenziale nel XV-XVI secolo, abbandonato dopo una fase di decadenza, il castello  e stato  rimesso in sesto nel secondo dopoguerra da un abate benedettino di nome Hieronymus Gassner proveniente da ybbsitz nella Bassa Austria.
Dal 1977  e di propierietà dell' Istituto sudtirolese per il mantenimento dei castelli il Sùdtiroler Burgeninstitut. il castello e composto da 64 camere di cui 24 delle quali sono interamente in legno, interessanti sono l'armeria la biblioteca e le stanze  dei principi Fùrstenzimmer. Nei sotteranei c'è anche le carceri. Secondo la leggenda la giovane contessa Margarethe promessa sposa ad un nobile rampollo, ma lei si invaghi del capitano delle guardia del castello e decise di sposarlo contro le volonta della sua famiglia, il padre ingaggio un sicario e lo fece uccidere , la contessa non si dette pace per lunghi sette anni, finche si getto da un finestra del maniero e morì. Narra la leggena che il suo spirito ancor oggi aleggi nelle stanze del castello.    

CANAZEI

OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Nella lingua Ladina Cianacèì in provincia autonoma di Trento all'estrmità del'Alta Val Fassa e a nord di Belluno  al confine  della provincia di Bolzano e sito  fra Guppi montuosi delle Dolomiti e a farle da cornice c'è il Sassolungo, la Marmolada e il Gruppo Sella. E senza dubbio uno dei paesi gioiello, situato in un magnifica conca verde e considerato la capitale degli sport sulla neve grazie sopratutto alla posizione. Fa parte , assieme a altri 18 comuni, di un area molto particolare: la Ladinia Dolomica dove vive la minoranza di lingua ladina, tracce infatti della  sua esclusivita e della sua storia  e della cultura e della storia antica a parte nell' architettura ma sopratutto ascoltando le conversazioni della gente del posto, e assistendo alle feste popolari e nella vita quotidiana del paese.

 

DOLCEACQUA

OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

UN PONTE ROMANO DA VEDERE
Borgo  medioevale sito nella Val Nervia in provicia di Imperia in Liguria, si può ammirare il ponte romanico che venne costruito  alla nascita del nuovo borgo nel XV secolo, che collega le due parti di Dolceacqua  con un arco di 33 metri. Claude Monet nel 1884 in visita alla Riviera di Ponente arrivato a Dolceacqua rimase colpito e soffermandosi in particolre sul castello e sul ponte ne fece alcuni dipinti


CIBIANA di CADORE

OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

IL MUSEO DELLE NUVOLE
A Cibiana a 33 km da CORTINA
il MUSEO che fa parte di un circuito museale
ideato  e realizzato
dall'alpinista altoatesino
REINHOLD MESSNER

REINHOLD MESSNER l'alpinista altoatesino piu famoso di tutti tempi.
Propietario e ideatore degli ormai SEI MESSNER MOUNTAIN MUSEEN.
Nato a Bressanone nel 1944 e uno scalatore di roccia, alpinista di spdizioni,
attraversatore di poli e deserti, scrittore e film-maker.

Cibiana e la sua valle, protetta dal Sassolungo, ancor oggi è talmente isolata che e ben difficile arrivarci per caso. i piu antichi reperti trovati risalgono all' epoca romana tardo-imperiale e sono monete e per di più in numero limitato. I murales sono 54, e i turisti che sono molti salgono dalla vicina Cortina perche dista solo qualche km dalla statale per Cortina
visitando il paese che e un saliscendi, fatto di case per gran parte vecchie quindi carratteristiche, ammirano i murales che raccontano la storia della casa su cui è stato dipinto. L'esecuzione di questi dipinti è stata affidata a pittori ben noti da tutto il mondo i quali
si sono impegnati nella fatica soltanto per simpatia nei confronti di Cibiana

ALTA VAL TREBBIA

OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO


MUSEO DELLA CULTURA CONTADINA DI MONTEBRUNO

Narra la storia e la tradizione che 1478, ci fu una miracolosa apparizione ad un pastorello muto
che, alla vista della Madonna miracolosamente
riacquisto la parola, gli abitanti accorsi sul luogo ritrovarono  un tronco di un albero di faggio che  raffigurava  la Madonna di Montebruno.
Oggi diventata l'effige mariana, si ritiene sia d'origine bizzantina risalente al XII secolo.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu